Il pappagallo kea calcola le probabilita

Il pappagallo kea, nome scientifico nestor notabili, originario delle montagne della Nuova Zelanda, è noto presso gli appassionati di psittacidi per essere uno dei volatili dall'intelligenza più elevata in assoluto. Un recentissimo studio condotto da alcuni ricercatori dell’università di Auckland, coordinati dagli zoologi Amalia Bastos e Alex Taylor. e pubblicato sulla rivista scientifica Nature communications, ha avuto come protagonisti sei esemplari di kea, ai quali sono stati assegnati scherzosamente il nome di famosi villain della letteratura e del cinema: Blofeld, Bruce, Loki, Neo, Plankton e Taz.

L'esperimento si è svolto mostrando ai pappagalli due barattoli di vetro contenenti una certa quantità di bastoncini neri, associati ad una ricompensa in cibo, e una certa quantità di bastoncini arancioni, ai quali invece non era associata alcuna ricompensa. I pappagalli hanno appreso che ad ogni estrazione di bastoncino nero corrispondeva dunque la leccornia.

Il ricercatore prendeva due bastoncini per volta dai barattoli nascondendoli nella mano ed offrendoli agli uccelli che dovevano scegliere: i pappagalli si sono dimostrati capaci di scegliere la mano che ritenevano avesse più probabilità di contenere un bastoncino nero in relazione al barattolo dal quale la mano aveva estratto il bastoncino. In altre parole il pappagallo osservando i rapporti di colore nei barattoli era in grado di stimarne le quantità ed effettuare dunque la scelta più appropriata, realizzando così una vera e propria previsione. Inoltre gli psittacidi hanno dimostrato di poter distinguere un ricercatore dall'altro, dando preferenza a quello che aveva estratto più gettoni neri.

Questo genere di ragionamento e la capacità di analizzare informazioni prima di prendere una decisione finora si riteneva fosse accessibile solamente all'uomo e ad alcune grandi scimmie

Qui sotto l'affascinante filmato dedicato all'esperimento in questione.