Pappagalli nel mondo

Tanygnathus lucionensis

Pappagallo nuca azzurra

Visite: 1827
Tanygnathus lucionensis - Pappagallo nuca azzurra
OrdinePsittaciformes
FamigliaPsittacidae
GenereTanygnathus
SpecieTanygnathus lucionensis
DistribuzionePacifico
Dimensioni40 cm circa
Età max30 anni circa
RumorositàPoco
AffettuositàPoco
Capacità parolaRaro
Alloggio minimoVoliera
CITESAppendice B
Caratteristiche

Splendido pappagallo indonesiano di colorazione verde e taglia appena superiore ai trenta centimetri. La testa è verde acqua-azzurra e tale colorazione bluastra si estende a collo, guance,gola,sottogola schiarendosi verso il petto anteriormente e verso il dorso-groppone posteriormente. Le ali presentano una colorazione verde molto scura, quasi nera, e le penne sono sottilmente bordate di verde chiaro intenso, conferendo all'ala un netto aspetto di scagliatura. Le copritrici centrali dell'ala sono bruno-giallastre. La coda è lunga e larga di colore verde superiormente, mentre il sottocoda è giallo. L'iride è gialla, il grosso becco è rosso corallo-arancione, le zampe grigio-rosate, l'anello perioftalmico è assente.
Il pappagallo nuca azzurra è suddiviso in cinque sottospecie, quasi uguali tra loro e distinte unicamente per ragioni di distribuzione geografica:
T.l. lucionensis, la specie di riferimento;
T.l. hybridus, dell'isola Polillo, con la colorazione blu del capo più ristretta;
T.l. talautensis, delle isole Talaud;
T.l. horrisonus, dell'isola Maratua;
T.l. salvadorii;
Il tanygnathus lucionensis viene chiamato "pikoy" dalle popolazioni locali, e vive nelle foreste secondarie e primarie tropicali di pianura senza spingersi a quote superiore ai mille metri sul livello del mare. Tende a vivere in gruppi di una ventina di esemplari. Si tratta di un pappagallo piuttosto fiducioso nei confronti dell'uomo. Purtroppo la popolazione di questi pappagalli ha subito un drammatico tracollo a causa della selvaggia deforestazione delle Filippine e della cattura indiscriminata di cui questi uccelli sono stati fatti oggetto a scopo di detenzione e commercio. Si calcola che la popolazione attuale non sia superiore ai diecimila individui, la maggior parte di questi concentrati sull'isola di Palawan.

Dimorfismo sessuale

Il dimorfismo sessuale non è rilevabile con l'osservazione.

Ambiente naturale e distribuzione

Il pappagallo nuca azzurra è originario dell'arcipelago delle Filippine e di alcune isolette a sud-ovest delle Filippine stesse, al largo del Borneo. Esistono piccole colonie sulle isole Talaud, ad est del Mare di Celebes.

Riproduzione

La nidificazione ha luogo a fine aprile ed avviene nei tronchi cavi degli alberi.

Alimentazione

Questo psittacide è frugivoro e granivoro, e si nutre di frutta matura (mango, papaya, banana, fichi selvatici), semi di vari vegetali, noci e bacche. Il suo grande becco infatti sembra essersi evoluto e specializzato principalmente per tagliare la polpa di frutti grandi e morbidi, più che per sbucciare semi.
In cattività questo pappagallo deve essere nutrito con mix di semi per calopsite (oppure per amazzoni), riso e pasta bolliti, mais tenero, legumi secchi e bolliti, muesli, fiori e frutti di eucalipto, alimenti a base di polline e nettare. Importante la fornitura di vegetali e frutta ricchi di vitamina A, quindi frutta e verdura prevalentemente rossa ed arancione (peperoni, carote, papaya, bacche rosacee, zucca, papaya, frutti rossi e frutti di bosco).

Photogallery

Pappagallo nuca azzurra (Tanygnathus Lucionensis)
Segnala foto
Pappagallo nuca azzurra (Tanygnathus lucionensis)
Segnala foto
Video