Pappagalli nel mondo

Psittacula intermedia

Parrocchetto intermedio

Visite: 1497
Psittacula intermedia - Parrocchetto intermedio
OrdinePsittaciformes
FamigliaPsittacidae
GenerePsittacula
SpeciePsittacula intermedia
DistribuzioneAfroasiatica
Dimensioni36 cm circa
Età max30 anni circa
RumorositàAbbastanza
AffettuositàPoco
Capacità parolaModerato
Alloggio minimoVoliera
CITESAppendice B
Caratteristiche

Questo elegante pappagallo, chiamato anche "parrocchetto di Rothschild", secondo alcuni studiosi è stato generato dall'ibridazione di due altri psittacula, ossia del parrocchetto testa di prugna e del parrocchetto dell'Himalaya, ma esistono molte osservazioni che sembrano dimostrare il contrario. E' possibile ritrovare questa specie in un areale piuttosto vasto nell'India settentrionale. La taglia si aggira intorno ai 36 centimetri dei quali metà costituiti dalla coda. La tonalità base del piumaggio è un verde chiaro, più scuro sul dorso e sulle ali e tendente al giallo nelle zone antero-posteriori. Il cappuccio, caratteristico di tutti gli psittacula, è di una bella tonalità ardesia-viola, delimitato inferiormente dal semicollare nero che si assottiglia posteriormente. La fronte e la regione perioculare sono sfumati di un rosa intenso, sulla nuca sfumature di azzurro. Sulle copritrici è presente una macchia rossa, il sotto ala è verde-azzurro. Le timoniere hanno tonalità violacea superiormente, giallastra inferiormente. La mascella è rossa-arancio e va ingiallendosi verso la punta, la mandibola è giallastra. L'iride è gialla, le zampe grigie. Il parrocchetto intermedio vive nelle foreste a quote comprese tra i 600 ed i 3000 metri. Ama le boscaglie secche e le foreste secondarie, Stazione frequentemente presso le coltivazioni di frutta di cui è estremamente goloso e i campi di riso. Vive solitamente in piccoli gruppi di massimo una decina di individui, che la sera si radunano in stormi più grandi sugli alberi dormitorio. Questa specie tende ad effettuare modeste migrazioni, spostandosi più a sud nel periodo invernale. Questo pappagallo è caratterizzato da uno stile di volo molto rapido e teso.

Dimorfismo sessuale

Il dimorfismo sessuale non è molto accentuato: La femmina presenta la macchia rossa sull'ala decisamente più piccola ed il cappuccio di una tonalità più uniformemente ardesia.

Ambiente naturale e distribuzione

Il parrocchetto intermedio vive alle pendici dell'Himalaya occidentale, spaziando anche nelle regioni più a sud. Pertanto è possibile ritrovarlo oltre che nel Nepal nell'Uttar Pradesh, la vasta regione ad ovest di Nuova Delhi, fino nel Gorahkpur e perfino nel Bihar.

Riproduzione

La femmina depone da 4 a 5 uova nell'incavo di un albero, che vengono covate per circa 24 giorni.

Alimentazione

Questo pappagallo in natura si ciba di semi, frutta matura, noci, bacche, fiori e germogli. E' considerato un flagello per i frutteti, in particolare di noci, mele e pesche di cui è particolarmente ghiotto. In cattività va nutrito con miscela di semi di girasole, miglio, scagliola, grano, avena e canapa. Necessita di frutta abbondante (mela, pesca, frutti di bosco, arancia), erbe e verdure varie (tarassaco, carota, peperoni, cetrioli, spinaci).