Pappagalli nel mondo

Psephotus haematonotus

Parrocchetto groppone rosso

Visite: 4413
Psephotus haematonotus - Parrocchetto groppone rosso
OrdinePsittaciformes
FamigliaPsittacidae
GenerePsephotus
SpeciePsephotus haematonotus
DistribuzionePacifico
Dimensioni27 cm circa
Età max20 anni circa
RumorositàPoco
AffettuositàPoco
Capacità parolaRaro
Alloggio minimoGabbia
CITESAppendice B
Caratteristiche

Lo psephotus haematonotus è uno psittacide dalla coda molto lunga, che vive nell'Australia sud-orientale. E' molto diffuso in natura e particolarmente apprezzato presso gli allevatori per le sue caratteristiche di docilità e di facilità di riproduzione. Il maschio presenta piumaggio verde brillante sul petto, sul collo, sulla testa. Le remiganti terziarie, il dorso e le scapolari appaiono invece di una tonalità grigio-verde, mentre le copritrici primarie sono blu. Sulle copritrici alari presenta una caratteristica macchia gialla di circa un centimetro. Il groppone è rosso ed il sopraccoda verde. La parte bassa dell'addome è gialla. Il becco è grigio-blu e le zampe grigie. Il groppone rosso ama vivere in stormi di diverse centinaia di individui, ed è presente nelle praterie, nelle savane boscose e nelle zone coltivate senza spingersi mai oltre i 1200 metri di quota. Attualmente esiste ancora un buon numero di questi pappagalli in Australia, data la sua ottima capacità di adattamento e l'alimentazione basata soprattutto su semi ed erbe selvatiche, e pertanto viene scarsamente perseguitato dai coltivatori. Ha sofferto tuttavia circa 150 anni fa l'introduzione dei passeri e degli storni europei, con i quali è entrato in competizione soprattutto a livello di nidificazione. E' un pappagallo molto domestico e non mostra paura dell'uomo, inoltre tende ad affezionarsi al proprio ambiente, tanto che è possibile l'allevamento in piena libertà senza grossi problemi. L'unico aspetto negativo è che il groppone rosso tende a trascorrere molto tempo a terra esponendosi pericolosamente agli attacchi di cani, gatti e predatori. E' un uccello molto resistente al freddo invernale. E' scarsamente dotato nell'imitazione dei suoni e della voce umana. La popolazione stimata è di circa duecentomila esemplari.

Dimorfismo sessuale

Il dimorfismo sessuale di questa specie è marcato: la femmina infatti non presenta il caratteristico groppone rosso, non ha la macchia gialla sulla spalla, ed il colore di base è di un verde scuro.

Ambiente naturale e distribuzione

Il parrocchetto dal groppone rosso vive in una vasta area comprendente le regioni orientali dell'Australia, più precisamente nel Queensland meridionale, nelle zone centrali del Nuovo Galles del Sud, e nelle zone settentrionali del Vittoria.

Riproduzione

La riproduzione di questo pappagallo è piuttosto agevole, può infatti avvenire anche in voliere di piccole dimensioni (minimo 1,50m), e i volatili accettano prontamente il compagno messogli a disposizione dall'allevatore. Se uno dei due componenti della coppia muore l'altro non si deprime eccessivamente ed accetta subito un altro compagno in sostituzione. Il maschio corteggia la femmina con un curioso rituale, spostandosi ritmicamente con le ali abbassate e modulando fischi melodiosi. La femmina depone nel cavo di un albero da 4 a 7 uova e le cova per circa 20 giorni e viene assiduamente alimentata dal maschio che sovente entra anche lui nel nido. I piccoli si involano intorno al mese di età. Il groppone rosso è un uccello particolarmente predisposto per una eccellente cura dei piccoli, tanto che molti allevatori lo utilizzano come balia per pappagalli di specie diverse, generalmente altri psephotus e neophema. Tuttavia vi sono casi in cui il groppone ha allevato perfino roselle e polytelis. Il nido per il groppone è simile a quello per le calopsite: 20x25 con 35cm in altezza e con foro di ingresso 10 cm, disponendo sul fondo due o tre centimetri di truciolo di legno. Predisporre un piolo interno in modo che gli adulti entrando siano facilitati e non rischino di schiacciare le uova.

Alimentazione

Questo psittacide in natura presenta un'alimentazione molto varia ed equilibrata: si nutre infatti in eguali proporzioni di boccioli di fiori, polline, bacche, frutta, semi di erbacee, semi di alberi, foglie e steli.
In cattività può essere nutrito agevolmente con una miscela di semi per neophema (scagliola, miglio, avena e girasole), legumi cotti (evitare i germinati), pastoncino per insettivori o camole della farina (periodi di cova e muta), frutta varia (è molto ghiotto di mele), una buona varietà di verdure (lattuga, rucola,spinaci, dente di leone). Sarebbe opportuno anche integrare le vitamine con prodotti specifici o a base di nettare e polline. Anche i prodotti della panificazione sono graditi (pane secco, fette biscottate).

Photogallery

Parrocchetto dal groppone rosso (Psephotus haematonotus)
Segnala foto