Pappagalli nel mondo

Poicephalus guglielmii

Pappagallo di Jardine

Visite: 1884
Poicephalus guglielmii - Pappagallo di Jardine
OrdinePsittaciformes
FamigliaPsittacidae
GenerePoicephalus
SpeciePoicephalus guglielmii
DistribuzioneAfroasiatica
Dimensioni28 cm circa
Età max25 anni circa
RumorositàPoco
AffettuositàPoco
Capacità parolaModerato
Alloggio minimoGabbia
CITESAppendice B
Caratteristiche

Il pappagallo di Jardine appare completamente verde scuro con screziature nere nelle zone altre del dorso e con fronte rossa. Oltre alla fronte appare del piumaggio rosso anche sulla porzione anteriore del vertice e sul margine dell'ala. Il groppone appare verde chiaro, fino a virare nel verde-giallo a livello del sopraccoda. Le penne remiganti e timoniere sono nere con vessillo esterno verde. La zona perioftalmica è particolarmente ampia e biancastra, il contorno occhi e narici è rosa-carne, la mascella è chiara mentre la mandibola nera. Le zampe bruno scuro. Questo pappagallo appare suddiviso in cinque sottospecie:
P.g. gugliemii, la specie di riferimento;
P.g. fantiensis, leggermente meno dimensionato e con colorazione arancione al posto di quella rossa;
P.g. aubryanus, leggermente più grosso e con colorazione rossa più estesa;
P.g. massaicus, di colorazione verde più chiara, taglia superiore e arancio al posto di rosso;
P.g. permistus, di taglia media;
Questo psittacide è un abitante delle umide foreste tropicali, e non disdegna di spingersi fino a 3000 metri di quota. E' poco diffuso e non è affatto facile osservarlo in natura a causa della sua istintiva diffidenza verso l'uomo. Ama vivere nelle fronde più alte degli alberi in piccoli gruppi di massimo dieci esemplari. Si tratta di uno psittacide piuttosto silenzioso, ed in cattività è piuttosto raro. Questo pappagallo è fortemente abitudinario, soffre molto lo stress da trasporto e i cambi di voliera. In seguito ad uno spostamento può accadere che i soggetti digiunino per oltre due giorni, e ciò accade anche nel caso di pulli che vengono separati dai genitori.

Dimorfismo sessuale

Il dimorfismo sessuale di questa specie è pressochè inesistente.

Ambiente naturale e distribuzione

Questo psittacide è diffuso su un vastissimo aerale nel continente africano. La specie di riferimento si trova nel Congo e nella parte nord dell'Angola. Il fantiensis nel Ghana e nella Costa d'Avorio. L'aubryanus nella zona sud-ovest del Camerun, nel Gabon e nella Guinea Equatoriale. Il massaicus nella parte sud del Kenya, il permistus nella zona nord della Tanzania.

Riproduzione

La femmina nidifica nell'incavo degli alberi alti, possibilmente nella parte più distante dal terreno, deponendo da 2 a 4 uova che vengono covate per circa un mese. I piccoli abbandonano il nido tra i due mesi e mezzo e i tre.

Alimentazione

Questo pappagallo si nutre in natura dei ricchi frutti della vegetazione delle foreste tropicali africane: goloso di olive selvatiche e dei cedri, mangia vari semi, frutta, bacche e piccoli insetti. In particolare è ghiotto dei semi della Spathodea campanulata, della grevillea, del cedro e del podocarpo.
In cattività necessita di un'alimentazione molto varia e ricca di frutta e verdura: in particolare l'eventuale carenza di vitamina A lo rende fortemente esposto alle infezioni fungine e batteriche. Ovviamente gli va fornita anche una valida miscela di semi per cenerini o amazzoni, pinoli e frutti di conifere, legumi cotti e germinati senza eccedere.

Photogallery

Pappagallo di Jardine (Poicephalus guglielmii)
Segnala foto