Pappagalli nel mondo

Platycercus adscitus

Rosella pallida

Visite: 1926
Platycercus adscitus - Rosella pallida
OrdinePsittaciformes
FamigliaPsittacidae
GenerePlatycercus
SpeciePlatycercus adscitus
DistribuzionePacifico
Dimensioni30 cm circa
Età max20 anni circa
RumorositàMinimo
AffettuositàNo
Capacità parolaRaro
Alloggio minimoVoliera
CITESAppendice B
Caratteristiche

Il platycercus adscitus, o rosella pallida, è diffuso nelle regioni del Queensland in Australia, come la rosella di Pennant. La taglia è intorno ai 30cm, la testa è gialla con guance bianche con margine inferiore blu, le parti superiori del groppone gialle, le ali nere e cobalto, il sottocoda rosso, la coda verde-azzurro. Il becco è grigio-bluastro chiaro, le zampe grigie, l'iride bruna. Esistono tre sottospecie di questo pappagallo: il P.a. adscitus, originario del Queensland settentrionale, mentre più a sud si trova il P.a. palliceps, di taglia leggermente superiore (33cm), con il margine esterno delle piume del mantello di un giallo marcato, il blu della regione inferiore guanciale più ridotto e la testa più chiara, a volte persino bianca. la terza sottospecie è il P.a. elseyi, che si trova nelle regioni centrali del Queensland. In natura la rosella pallida vive in piccoli gruppi oppure direttamente in coppia isolata. Ama le pianure scoperte, le foreste scarsamente fitte e le savane alberate. In cattività la gestione di questo psittacide non presenta particolari problemi: ha necessità, come tutte le roselle, di avere a disposizione molto spazio, quindi una voliera lunga come minimo cinque metri. Il maschio della rosella pallida è particolarmente tiranno nei confronti della compagna. Generalmente è lui infatti a decidere il luogo di nidificazione e spinge la compagna a colpi di becco dentro il nido. Alcuni esemplari, specialmente in cattività, non tollerano che la compagna esca dal nido e diventa compito dell'allevatore isolare il maschio dalla femmina in modo che lei possa mangiare e bere senza essere aggredita. La rosella pallida ha la curiosa abitudine, in cattività, di raschiare con il becco il fondo della voliera rendendolo rapidamente fangoso, nel caso di voliere all'aperto, per le quali è raccomandabile dunque predisporre un fondo compatto di ghiaia o cemento. la popolazione si aggira approssimativamente intorno ai centomila individui.

Dimorfismo sessuale

Il dimorfismo sessuale di questa specie è assente.

Ambiente naturale e distribuzione

La rosella pallida si trova nelle regioni orientali dell'Australia, precisamente nel Queensland, da Capo York verso sud fino al fiume Gilbert. La specie di riferimento è stanziale nella penisola di York , nel Queensland settentrionale, il palliceps nella regione centrale del Queensland ed in quella nord-est del Nuovo Galles del Sud senza spingersi oltre il trentatreesimo parallelo.

Riproduzione

Il platycercus adscitus si riproduce una o due volte l'anno a partire da settembre fino alla fine di dicembre, deponendo da tre a sei uova prediligendo l'allestimento del nido in cavità degli alberi particolarmente profonde e non lontane da fonti d'acqua. La cova dura circa 21 giorni e i piccoli abbandonano il nido intorno alle cinque settimane. Il maschio collabora molto attivamente al nutrimento della prole ed aiuta i pulli nello svezzamento mentre la femmina generalmente si trova occupata nella seconda covata.

Alimentazione

La rosella pallida tende a nutrirsi di semi e di erbe che si procura scendendo a livello del suolo. In cattività viene nutrita con miscela per pappagalli di emdia taglia, quindi contenente miglio, scagliola, niger, avena, spighe di panico, molta frutta e verdura e semi di girasole, questi ultimi specialmente nel periodo della cova. Graditi i prodotti della panificazione.