Pappagalli nel mondo

Pionus menstruus

Pappagallo a testa blu

Visite: 4163
Pionus menstruus - Pappagallo a testa blu
OrdinePsittaciformes
FamigliaPsittacidae
GenerePionus
SpeciePionus menstruus
DistribuzioneSudamerica
Dimensioni28 cm circa
Età max20 anni circa
RumorositàPoco
AffettuositàMolto
Capacità parolaModerato
Alloggio minimoGabbia
CITESAppendice B
Caratteristiche

Bellissimo pappagallo di taglia media (26-28 cm), presenta la colorazione base verde. La testa, come recita il nome comune, è completamente blu metallico, il petto pure è di un blu che sfuma lentamente nel verde dell'addome. Nella parte superiore del petto sono evidenti sfumature rossastre. Intorno all'orecchio presenta una caratteristicha macchia grigiastra. Il sottocoda è rosso. Le ali sono di un verde acceso e brillante. Il becco è grigio con l'attaccatura rosa lateralmente, sotto la cera grigia. Le zampe sono grigio chiare. Il pionus menstruus si suddivide in tre sottospecie:
P.m. menstruus, la specie di riferimento;
P.m. reichenowi, caratterizzata dalla colorazione blu profondo che occupa tutto il petto e l'addome, fino al sottocoda;
P.m. rubrigularis, simile alla specie di riferimento, ma con il piumaggio blu di gola e petto denso di piccole chiazze rossastre;
Pappagallo molto adattabile, lo si ritrova indistintamente nel fitto delle foreste come nelle savane aperte, senza mai spingersi oltre i 1000 metri di quota. Vive in coppia o in gruppi di massimo 15 o 20 esemplari. Un tempo molto diffuso, sta conoscendo una forte decadenza numerica dovuta alla deforestazione. Fortunatamente è invece molto presente e diffuso in cattività, dove è apprezzatissimo per il suo carattere mite e dolce. E' un pappagallo molto simpatico e giocherellone, intelligente e curioso, anche se non è molto portato per l'imitazione della voce umana. E' piuttosto silenzioso, cosa che lo rende una scelta ideale per chi, desiderando un pappagallo, vive in appartamento. E' capace di affezionarsi perfino morbosamente al padrone ed è importante che venga fatto socializzare correttamente in tenera età, per evitare che diventi timodo o aggressivo in età adulta. Studi condotti negli Stati Uniti sulla dieta dei pionus che vivono in cattività hanno dimostrato una certa tendenza a soffrire di carenze alimentari (deficienza di vitamina A e D, anche dovuta a mancanza di esposizione ai raggi solari). In alcune femmine è stata riscontrata carenza di calcio. Il pappagallo testa blu tende ad appesantirsi se lasciato costantemente in gabbia: bisogna quindi fornirgli spazi ed occasioni per fare del movimento regolare. Il pionus menstruus è relativamente vulnerabile all'aspergillosi.

Dimorfismo sessuale

Il dimorfismo sessuale non è evidente.

Ambiente naturale e distribuzione

L'areale di questo psittacide è molto vasto, dato che esistono più popolazioni distinte. Il p. menstruus ed il p. rubrigularis sono originari della parte meridionale dell'America Centrale e della parte settentrionale del Sudamerica: Costa Rica, Panama, Venezuela, Colombia, fino alla Guyana ed alla parte settentrionale del Brasile. La sottospecie reichenowi invece è originaria della costa brasiliana nord-orientale.

Riproduzione

La riproduzione di questo pappagallo ha luogo nel periodo compreso tra novembre ed aprile a seconda della distribuzione geografica. La nidificazione avviene all'interno della cavità di un albero, dove la femmina depone tre uova che vengono covate per circa 28 giorni. I piccoli abbandonano il nido a circa due mesi e mezzo di vita.

Alimentazione

In natura il pionus menstruus è considerato un flagello per le piantagioni di mais che saccheggia con golosità. Adora anche nutrirsi di banane, oltre ad un'ampia varietà di semi (Caraipa, Hevea, Albizia, Clusia, Brosimum, Hura, Ocotea, Micropholis, Dialium), frutta (fichi selvatici, Euterpe, Inga, Tetragastris tomentosa), bacche, fiori (Erythrina, Notanthera) e germogli. Adora gli anacardi e le arachidi.
In cattività il pappagallo a testa blu deve essere nutrito con una buona miscela di semi per amazzoni, legumi (da offrire per lo più nel periodo riproduttivo), alimenti basati su polline e nettare, fiori, vegetali a foglia verde e macedonia di frutta (banane, papaya, mango, fichi, guaiava). Bisogna fare attenzione con questo pappagallo a limitare i cibi grassi, in quanto ha una certa tendenza all'obesità.

Photogallery

Pappagallo a testa blu (Pionus menstruus)
Segnala foto
Pappagallo a testa blu (Pionus menstruus)
Segnala foto
Pappagallo testa blu (Pionus menstruus)
Segnala foto