Pappagallo cenerino in Allegato A

Susan Lieberman, portavoce della della Wildlife Conservation Society ha recentemente annunciato l'upgrade della protezione CITES nei riguardi del celebre pappagallo cenerino, uno degli psittacidi più intelligenti e dotati nell'imitazione della voce umana.

Il cenerino dunque passa ufficialmente dall'inclusione CITES in Allegato B all'inclusione in Allegato A.

Questa misura doverosa si è resa necessaria per porre un freno al commercio internazionale di cenerini, che, a fronte di spropositati numeri di cattura, ha portato in molte zone dell'Africa questo meraviglioso volatile sull'orlo dell'estinzione. Negli ultimi 40 anni si calcola che un numero compreso tra i due e i tre milioni di pappagalli cenerini sia stato sottratto al proprio ambiente naturale e deportato in cattività con sistemazioni di trasporto e logistiche spaventose.

Le 182 nazioni riunite a Johannesburg per la Convenzione sul commercio internazionale delle specie minacciate (CITES) hanno votato per garantire dunque il massimo livello di protezione per il cenerino, con 95 voti favorevoli e 35 contrari.