Pappagalli nel mondo

Neopsittacus pullicauda

Lorichetto smeraldo

Visite: 1033
Neopsittacus pullicauda - Lorichetto smeraldo
OrdinePsittaciformes
FamigliaLoridae
GenereNeopsittacus
SpecieNeopsittacus pullicauda
DistribuzionePacifico
Dimensioni18 cm circa
Età max20 anni circa
RumorositàPoco
AffettuositàNo
Capacità parolaRaro
Alloggio minimoGabbia
CITESAppendice B
Caratteristiche

Questo pappagallo, detto anche "lorichetto becco arancio", è originario della della Nuova Guinea, presenta una taglia di 18/20 centimetri ed una livrea verde smeraldo, come recita il nome comune. Testa, dorso ed ali sono interamente verdi, le guance pure verdi ma striate di giallo. Il sottogola è verde, il petto e l'addome sono di un rosso vivo compatto, la coda è verde ed il sottocoda arancione scuro. Il becco è arancione vivo, meno sviluppato rispetto al congenere musschembroekii, l'iride arancione e le zampe grigie.
Esistono tre sottospecie di quest'uccello:
N.p. pullicauda, la specie di riferimento;
N.p. alpinus;
N.p. socialis;
Il neopsittacus pullicauda vive nelle foreste di montagna umide, subtropicali o tropicali, generalmente a quote ragguardevoli, tra i 2500 ed i 3800 metri di quota. La popolazione complessiva è stimata in trentamila esemplari circa.

Dimorfismo sessuale

Il dimorfismo sessuale in questa specie non è rilevabile con la semplice osservazione.

Ambiente naturale e distribuzione

Il lorichetto smeraldo è originario della Papua Nuova Guinea.

Riproduzione

Questo pappagallo depone due o tre uova nelle cavità arboree. I piccoli nascono dopo circa 24 giorni di cova e si involano ad otto o nove settimane.

Alimentazione

L'alimentazione del lorichetto smeraldo è sicuramente legata non soltanto alla suzione di polline e nettare, e ciò lo si può desumere dalla robustezza del becco. Si nutre infatti anche di semi duri (avena, canapa, semi di zucca, miglio, scagliola, pinoli, panico e granturco) e frutta/verdura. In particolare ama i semi del Papuacedrus e le bacche della Sericolea pullei.