Pappagalli nel mondo

Neophema chrysostoma

Parrocchetto ali blu

Visite: 1676
Neophema chrysostoma - Parrocchetto ali blu
OrdinePsittaciformes
FamigliaPsittacidae
GenereNeophema
SpecieNeophema chrysostoma
DistribuzionePacifico
Dimensioni22 cm circa
Età max10 anni circa
RumorositàMinimo
AffettuositàAbbastanza
Capacità parolaModerato
Alloggio minimoGabbia
CITESAppendice B
Caratteristiche

Il neophema chrysostoma è molto simile al più diffuso neophema elegans, differenziandosi da questo per le dimensioni leggermente inferiori e per alcuni particolari del piumaggio. Il piumaggio generale è di colorazione verde oliva, con sfumature di giallo dorato sulla sommità della testa. Una marcata e definita banda blu si estende da un occhio all'altro per tutta la fronte. Le copritrici alari sono di un bel blu brillante, più scuro verso il margine dell'ala e nel sottoala. Le timoniere laterali sono giallo intenso e quelle centrali tra il blu e il verde. Le parti antero-inferiori del corpo volgono al giallo chiaro. Il becco è bruno scuro, le zampe brune. Il neophema chrysostoma ama vivere nelle boscaglie, nelle dune sabbiose e desertiche ma pure nelle foreste secondarie. Di natura è un uccello molto socievole, tanto che ama vivere in stormi numerosi che tendono facilmente ad avvicinarsi nelle zone abitate dall'uomo, dove tende a saccheggiare le coltivazioni. Un nutrito numero di esemplari tende a migrare da una parte all'altra dello stretto di Bass, portandosi all'inizio dell'estate australiana dal continente fino alla Tasmania per poi far ritorno nello stato di Vittoria in febbraio-marzo. Questo bel parrocchetto è, tra i neophema, il più tranquillo e meno litigioso. E' opportuno ospitarlo in voliere spaziose per evitare che ingrassi e può essere praticato pure l'allevamento in colonia purchè vi siano almeno due nidi per femmina e possibilmente un po' distanziati. Si tratta di un volatile abbastanza resistente alle temperature invernali europee, purchè venga provvisto di adeguato riparo da venti freddi e piogge. Teme in particolare l'umidità, tanto che i soggetti giovani è bene farli svernare in ambiente chiuso ed asciutto. Può tollerare, grazie al suo buon carattere, la vicinanza di altre specie purchè non aggressive. La popolazione attuale è stimata in ventimila esemplari.

Dimorfismo sessuale

Il colorito del piumaggio della femmina è più opaco, la banda blu tra gli occhi è meno evidente. In ogni caso la distinzione tra i sessi è apprezzabile soltanto dall'occhio di un allevatore esperto.

Ambiente naturale e distribuzione

Questo neophema si suddivide in sue sottospecie, più per la distribuzione geografica che per le effettive differenze, quasi inesistenti: il N.c. chrysostoma presente in Tasmania e sulle isole in prossimità dello stretto di Bass. Invece il N.c. cyanopterus si ritrova sul continente australiano, nelle fasce costiere dello stato di Vittoria e del Nuovo Galles del Sud.

Riproduzione

Questo parrocchetto nidifica nel cavo degli alberi, preferibilmente a grande altezza dal suolo, da ottobre a gennaio, deponendo da 4 a 6 uova. Spesso più coppie condividono lo stesso albero, mostrando una certa predisposizione per l'allevamento in colonia.

Alimentazione

L'alimentazione è basata su miscela di semi (miglio, scagliola ed avena) con poca canapa, lino, niger e girasole. Adora le spighe di panico, verdure e apprezza la frutta matura.

Photogallery

Parrocchetto neophema ali blu (neophema chrysostoma)
Segnala foto
Parrocchetto ali blu (neophema chrysostoma) posato su un ramo
Segnala foto
Parrocchetto ali blu (neophema chrysostoma)
Segnala foto