Pappagalli nel mondo

Neophema chrysogaster

Parrocchetto ventre arancio

Visite: 1973
Neophema chrysogaster - Parrocchetto ventre arancio
OrdinePsittaciformes
FamigliaPsittacidae
GenereNeophema
SpecieNeophema chrysogaster
DistribuzionePacifico
Dimensioni22 cm circa
Età max10 anni circa
RumorositàMinimo
AffettuositàNo
Capacità parolaRaro
Alloggio minimoGabbia
CITESAppendice A
Caratteristiche

Il parrocchetto a ventre arancio assomiglia moltissimo al più comune Neophema Elegans, dal quale si differenzia per un piumaggio verde carico (invece del verde oliva dell'Elegans) e per la presenza di una vistosa macchia arancione sull'addome giallo. Il nome "parrocchetto" è importante per distinguerlo dal pappagallo africano dal ventre giallo, che è tutt'altra specie. Il verde del piumaggio è abbastanza scuro ma brillante, per schiarirsi ed assumere tonalità giallastre su petto e ventre. La banda frontale blu che congiunge i due occhi è presente così come la ristretta banda alare azzurro intenso. Il sottocoda e l'addome sono giallo-verdi, con la presenza della già citata macchia arancione. Il sottoala è blu intenso, le remiganti appaiono nere con il vessillo esterno blu. Le timoniere laterali sono giallo-verdi, mentre quelle centrali sono blu-verdi. Il becco è bruno scuro, le zampe brune. La sagoma generale del pappagallo è meno slanciata e sinuosa rispetto agli altri neophema. Si tratta di un pappagallo estremamente raro e molto vicino all'estinzione, al punto che la popolazione stimata non supera i duecento individui. le osservazioni, peraltro piuttosto scarse, del comportamento di questo psittacide in natura ci dicono che tende a vivere in piccoli gruppi, talvolta socializzando con i neophema elegans e chrysostoma. Come altri neophema, anche il chrysogaster tende a migrare dalla Tasmania al continente australiano a seconda della stagione. In cattività il Neophema chrysogaster è estremamente raro, solamente pochi allevatori australiani ne detengono qualche esemplare; tende purtroppo a morire con estrema facilità, a causa di presunte carenze alimentari. In cattività il comportamento di questo psittacide è molto timoroso: tende ad allontanarsi quanto possibile dall'allevatore e dagli sguardi umani e rimane completamente silenzioso.

Dimorfismo sessuale

Il dimorfismo sessuale di questa specie è quasi inesistente. E' rilevabile solamente una differenza a livello della banda frontale, leggermente meno definita nella femmina rispetto al maschio.

Ambiente naturale e distribuzione

Il neophema chrysogaster si trova esclusivamente in Tasmania e sulle isole dello Stretto di Bass.

Riproduzione

Questo neophema nidifica nel cavo naturale degli alberi da novembre a gennaio, deponendo da 4 a 6 uova che vengono covate una ventina di giorni. Sono state osservate nidificazioni anche all'ombra di cespugli. In cattività la riproduzione di questi psittacide è estremamente difficoltosa: le uova dei soggetti sono infatti quasi sempre infeconde e, quando nascono, i rari pullus raramente superano i tre o quattro giorni di vita.

Alimentazione

L'alimentazione di questo pappagallo è decisamente più specializzata rispetto agli altri neophema, e da qui derivano molte delle difficoltà che comporta il suo allevamento in cattività: la maggior parte dei soggetti di cattura costretti alla cattività infatti tende a morire velocemente, e la causa sembra essere una serie di carenze alimentari legate ad erbe che in natura sono disponibili ma che non sono state ancora completamente identificate.
In base a quanto si conosce questo neophema si nutre di piante delle famiglia Amaranthaceae (Atriplex paludosa, Tecticornia arbuscula, Suaeda australis) oltre ad acacia e trifoglio. Anche i boccioli dei fiori di Oxalis corniculata pare siano molto apprezzati.
Purtroppo in cattività il pappagallino accetta di mangiare la classica miscela di semi, mentre non è disposto a nutrirsi di alcun tipo di verdure fino al completo e fatale deperimento.

Video