Pappagalli nel mondo

Lorius domicella

Lori nuca viola

Visite: 1173
Lorius domicella - Lori nuca viola
OrdinePsittaciformes
FamigliaLoridae
GenereLorius
SpecieLorius domicella
DistribuzionePacifico
Dimensioni28 cm circa
Età max25 anni circa
RumorositàAbbastanza
AffettuositàAbbastanza
Capacità parolaModerato
Alloggio minimoGabbia
CITESAppendice B
Caratteristiche

La colorazione base del piumaggio di questo splendido pappagallo indonesiano di 28 cm di taglia è rosso. La fronte è nero lucido, che sfuma nel viola scuro sulla corona e sulla nuca, e di qui il nome comune dello psittacide. Le ali sono verdi, le remiganti esterne hanno il vessillo esterno marrone scuro. Le penne timoniere sono rosse con l'estremità marrone scuro, la coda appare ampia ed arrotondata. L'iride è arancione, il becco arancione intenso, le zampe grigio scuro. Anteriormente, tra il petto e la gola, è presente un evidente collare giallo. Le cosce sono azzurro intenso. Il lorius domicella vive nelle foreste primarie comprese tra i 300 ed i 1000 metri di altitudine, in coppia oppure in piccolissimi gruppi di 3 o 4 esemplari. Il richiamo di questo loride non è sgradevole alle orecchie umane, ma piuttosto modulato e melodioso, ragione questa di molte catture da parte delle popolazioni locali per la detenzione in gabbia a scopo ornamentale. In cattività non è molto diffuso, e la deforestazione in atto nel suo limitato areale ne sta mettendo in pericolo l'esistenza. L'attuale popolazione complessiva di questo pappagallo non supera i duemila individui. Insieme al cacatua moluccensis vengono ospitati diversi esemplari di lori nuca viola all'interno del Parco Nazionale Manusela, nel centro di Ceram, ma un vero e proprio programma di conservazione non è ancora stato seriamente posto in essere. Le scarse testimonianze di allevamento in cattività di questo volatile indicano che è piuttosto territoriale e non ama la convivenza con altri uccelli, ragione per cui si rende necessario che ogni coppia disponga di una voliera piuttosto dimensionata ed isolata. E' un uccello attivo, che ha bisogno di spazio, di rami freschi da sgranocchiare e ama molto bagnarsi frequentemente nell'acqua.

Dimorfismo sessuale

Il dimorfismo sessuale in questa specie non è evidente

Ambiente naturale e distribuzione

Il lorius domicella è originario delle isole Molucche, ed in particolare Ceram, Ambonia, Haruku e Saparua. E' stato riferito di una colonia esistente sull'isola di Buru, ma probabilmente oggi è estinta.

Riproduzione

Questo pappagallo si riproduce creando il nido nelle cavità degli alberi, dove la femmina depone due uova che vengono covate per 25 giorni circa. I piccoli abbandonano il nido verso i quaranta giorni di vita.

Alimentazione

In natura l'alimentazione di questo pappagallo è basata sui fiori, nettare, polline, frutta, insetti e larve di insetti. Ama i fichi selvatici ed è stato spesso osservato sgranocchiare la corteccia degli alberi morti. Adora i frutti ed i semi del Rattan.
In cattività bisogna nutrirlo con alimenti specifici a base di nettare appositamente prodotti per questi pappagalli, riso e pasta bolliti, legumi, semi e cereali germinati ed ammollati nell'acqua. Abbondanza di frutta morbida e succosa. Nei periodi riproduttivi è opportuno fornire del pastoncino all'uovo.

Per una più completa disamina dell'alimentazione dei pappagalli loridi raccomandiamo la lettura di questo articolo.