Pappagalli nel mondo

Glossopsitta pusilla

Lorichetto nano

Visite: 824
Glossopsitta pusilla - Lorichetto nano
OrdinePsittaciformes
FamigliaLoridae
GenereGlossopsitta
SpecieGlossopsitta pusilla
DistribuzionePacifico
Dimensioni14 cm circa
Età max12 anni circa
RumorositàAbbastanza
AffettuositàAbbastanza
Capacità parolaFrequente
Alloggio minimoVoliera
CITESAppendice B
Caratteristiche

Lorichetto di piccola taglia (circa 14 centimetri), molto simile per colorazione e proporzioni al congenere glossopsitta concinna che però è di taglia nettamente superiore. Il piumaggio dunque è verde intenso, con la mascherina facciale rosso vivo. Sulla nuca è presente un collare bruno. Il becco è nero. L'iride è arancione e le zampe nerastre. L'habitat del lorichetto nano è costituito dalle foreste tropicali pluviali, dalle foreste a galleria e dalle boscaglie di eucalipti caratteristici dell'ambiente naturale australiano. Ama molto sostare nelle vicinanze dei corsi d'acqua. Si tratta di un pappagallo fortemente gregario, che tende a riunirsi in grandi gruppi comprendenti centinaia di esemplari. Il lorichetto nano è un pappagallino simpatico e docile, propenso ad essere addomesticato e vivere in compagnia dell'uomo. Nonostante ciò in cattività è praticamente sconosciuto al di fuori dell'Australia.

Dimorfismo sessuale

Il dimorfismo sessuale non è evidente.

Ambiente naturale e distribuzione

Il glossopsitta pusilla si trova nel sud-est del continente australiano, principalmente nel meridione del Queensland e nello stato di Vittoria.

Riproduzione

Il lorichetto nano si riproduce a partire da settembre fino a gennaio, nidificando negli incavi degli alberi di eucalipto, quasi sempre nelle vicinanze di un corso d'acqua. La femmina depone da tre a cinque uova che saranno covate per circa 24 giorni. I pulcini vengono nutriti da entrambi i genitori e si involano verso il mese e mezzo di vita. La maturità sessuale viene raggiunta verso l'anno di età.
Per la riproduzione in cattività bisogna fornire a questo pappagallino un nido a cassetta di 15x15x30 cm con un foro di entrata di 4 o 5 centimetri.

Alimentazione

La dieta del lorichetto nano è basata sulla frutta fresca e secca, sui semi di vari cespugli e piante, sui petali di fiori, oltre che naturalmente sul polline e nettare. Le preferenze di questo pappagallino vanno al consumo di boccioli di fiori, nettare e polline di eucalipto, della Xanthorrhoea, dell'Amyema e della Melaleuca. Apprezza molto inoltre le bacche del Lorranthus.
In cattività questo lorichetto va nutrito principalmente con alimenti a base di nettare e polline di fiori, da integrare con riso e cereali bolliti, e frutta morbida e succosa.

Photogallery

Coppia di lorichetti nani (Glossopsitta pusilla)
Segnala foto
Lorichetto nano (Glossopsitta pusilla)
Segnala foto