Pappagalli nel mondo

Geoffroyus simplex

Pappagallo dal collare blu

Visite: 866
Geoffroyus simplex - Pappagallo dal collare blu
OrdinePsittaciformes
FamigliaPsittacidae
GenereGeoffroyus
SpecieGeoffroyus simplex
DistribuzionePacifico
Dimensioni22 cm circa
Età max30 anni circa
RumorositàAbbastanza
AffettuositàPoco
Capacità parolaRaro
Alloggio minimoVoliera
CITESAppendice B
Caratteristiche

Pappagallo della Nuova Guinea con taglia intorno ai 22 centimetri e dal piumaggio di colorazione base verde. la testa è verde, leggermente sfumata di azzurro ed il basso collo è cinto da un netto collare blu piuttosto sottile. Petto e addome sono di colorazione verde sempre più chiara fino al giallo che lambisce il sottocoda. Le ali sono verdo con vessillo esterno delle remiganti azzurro, il sottoala è pure completamente azzurro. La coda è corta ed arrotondata, completamente verde. Il becco è nero, l'iride gialla, le narici evidenti.
Esistono due sottospecie di pappagallo dal collare blu:
G.s. simplex, la specie di riferimento;
G.s. buergersi, di taglia leggermente superiore, con il collare blu più opaco ma più largo.
Il geoffroyus simplex vive nelle foreste tropicali e nei boschi di collina della Nuova Guinea, tra i 500 ed i 2500 metri di quota. Si tratta di un pappagallo molto gregario, che tende a vivere in stormi nutriti. Rispetto al geoffroyus geoffroyi è molto meno diffuso, potendo contare su una popolazione complessiva non superiore ai cinquantamila individui.

Dimorfismo sessuale

La femmina è priva del collare blu presente nel maschio.

Ambiente naturale e distribuzione

Questo pappagallo è endemico nelle regioni montuose centrali della Nuova Guinea

Riproduzione

Non sono note informazioni certe sulle modalità riproduttive di questo psittacide.

Alimentazione

Il pappagallo dal collare blu si ciba di semi, frutta (è molto ghiotto di fichi selvatici), fiori e nettare. In particolare è molto ghiotto di semi di Lithocarpus e di un particolare castagno selvatico tropicale (Castanopsis).
In cattività va alimentato con misto di semi per amazzoni, pinoli e frutti di conifere, legumi cotti e germinati, frutti e fiori di eucalipto, macedonia di frutta e verdura varia. E' importante che la sua dieta comprenda anche alimenti ornitologici specifici a base di nettare.