Pappagalli nel mondo

Forpus conspicillatus

Pappagallino dagli occhiali

Visite: 1994
Forpus conspicillatus - Pappagallino dagli occhiali
OrdinePsittaciformes
FamigliaPsittacidae
GenereForpus
SpecieForpus conspicillatus
DistribuzioneSudamerica
Dimensioni12 cm circa
Età max12 anni circa
RumorositàAbbastanza
AffettuositàAbbastanza
Capacità parolaFrequente
Alloggio minimoVoliera
CITESAppendice B
Caratteristiche

Il forpus conspicillatus è detto comunemente "pappagallino dagli occhiali" a causa del caratteristico anello perioculare azzurro che, spiccando sul piumaggio verde, fa sembrare che l'uccellino indossi un bel paio di occhiali azzurri. Il colore base del piumaggio è di un bel verde brillante, che si sfuma gradatamente nel grigio nelle zone inferiori. L'anello perioculare, di una bella tonalità cobalto tende ad estendersi posteriormente alla regione oculare. L'azzurro cobalto si ritrova anche sulle remiganti secondarie, sulle copritrici, sul margine dell'ala e nel sottoala, per raggiungere tonalità ancora più scure sul groppone e sul basso dorso. Il becco si presenta di colore molto chiaro, quasi bianco e le zampe di colore rosato. Esistono due sottospecie di questo pappagallino:
F.c. conspicillatus, la specie di riferimento;
F.c. caucae, che appare leggermente più dimensionato e si distingue per l'assenza di tonalità violacee nelle zone di colorazione blu;
Questo forpus vive al di sotto dei 1500 metri di quota e frequenta prevalentemente la savana e la foresta tropicale purchè non sia troppo fitta. Vive e si sposta in stormi di poche decine di individui.

Dimorfismo sessuale

La femmina non presenta il piumaggio blu intorno agli occhi, rimpiazzato da un verde brillante e l'intero cerchio oculare appare appena accennato

Ambiente naturale e distribuzione

Il conspicillatus è localizzato in Colombia, lungo le valli del fiume Magdalena, spingendosi fino9 a Panama ed in alcune regioni del Venezuela e nelle regioni di Meta e Boyaca. La sottospecie caucae si trova invece specificamente nelle valli dei fiumi Patia, Cauca e Dagua.

Riproduzione

Questo psittacide si riproduce solitamente tra dicembre ed aprile e porta a termine due cove consecutive di cinque uova cadauna.

Alimentazione

Il forpus conspicillatus si nutre prevalentemente di semi di erbe di prato, ma anche di frutta, bacche e germogli e fiori.
In cattività lo si può nutrire con una miscela di semi non duri e di dimensioni contenute (scagliola, miglio rosso, panico, niger e lino), spighe intere di panico, arachidi, legumi bolliti e germinati, verdure a foglia verde e frutta fresca (mele, pere, fichi, guaiave, fichi d'india).