Pappagalli nel mondo

Cyanoramphus unicolor

Kakariki verde

Visite: 1582
Cyanoramphus unicolor - Kakariki verde
OrdinePsittaciformes
FamigliaPsittacidae
GenereCyanoramphus
SpecieCyanoramphus unicolor
DistribuzionePacifico
Dimensioni30 cm circa
Età max10 anni circa
RumorositàPoco
AffettuositàPoco
Capacità parolaRaro
Alloggio minimoVoliera
CITESAppendice B
Caratteristiche

Detto anche "kakariki degli antipodi" per la sua particolare collocazione geografica, questo pappagallo è il più dimensionato tra i kakariki grazie alla sua taglia di 30 centimetri. La colorazione è completamente verde, senza sfumature di altri colori. Questo pappagallo vive nell'ambiente sub-antartico piuttosto inospitale della principale isola dell'arcipelago degli Antipodi, godendo dell'unico ma non trascurabile vantaggio della totale assenza di insediamenti umani che ne mettano in pericolo la sopravvivenza. Attualmente sbarcare sull'isola è espressamente vietato e per farlo è necessario essere muniti di un permesso delle autorità, essendo stata essa costituita riserva naturale gestita dal Dipartimento della Conservazione della Nuova Zelanda (Subantarctic World Heritage Site ). Studi filogenetici hanno stabilito che questo parrocchetto si è insediato sull'isola ben 280.000 anni fa. Su queste isole inospitali, teatro di innumerevoli e tragici naufragi, sono stati posti in essere spesso tentativi di impiantare colonie di ovini e caprini per sostentare gli eventuali naufraghi, ma i rigori del clima hanno sempre portato all'estinzione di ogni specie introdotta. L'isola è particolarmente spoglia di alberi e la vegetazione è composta per lo più da erba e bassa macchia, pertanto il kakariki verde si è evoluto assumendo abitudini prettamente terricole. Divide il proprio ambiente con il kakariki a fronte rossa che è anch'esso presente sull'isola. I parrocchetti presenti su questo arcipelago non mostrano molta paura degli esseri umani, al contrario ne sono molto incuriositi grazie alla loro indole docile e socievole ed alla loro curiosità. Risulta piuttosto agevole avvicinarli fino ad un paio di metri mentre mangiano. L'attuale popolazione conta circa 3000 individui che può essere minacciata dall'accidentale immissione nel delicato ecosistema di gatti e topi: sarebbe sufficiente che una femmina di topo incinta raggiungesse la riva da un peschereccio ancorato per distruggere in pochissimo tempo l'intera colonia di parrocchetti dell'isola.

Dimorfismo sessuale

Il dimorfismo sessuale di questa specie non è apprezzabile.

Ambiente naturale e distribuzione

Il kakariki verde vive sulla remota isola degli Antipodi, la principale dell'omonimo arcipelago posto nell'Oceano Pacifico, a ben 800 chilometri a sud-est della Nuova Zelanda. Piccole colonie sono presenti anche sulle vicine isole Bollons e Leeward.

Riproduzione

Data l'assenza di alberi il kakariki verde nidifica tra novembre e gennaio all'interno di gallerie profonde fino ad un metro, che scava nel terreno e nella torba con il becco e le zampe. La femmina depone normalmente tre uova che vengono covate per un mese circa. I piccoli fuoriescono dal nido verso le sei settimane di vita.

Alimentazione

L'alimentazione di questo parrocchetto è basata in gran parte sul consumo di Poa litorosa, Poa foliosa, e diverse varietà di Carex, tutte queste erbe cespugliose che crescono in ciuffi ispidi, caratteristiche proprio delle isole subantartiche della Nuova Zelanda e l'Australia. Si nutre anche di foglie, germogli e semi. La dieta è occasionalmente integrata dalla carne dalle carcasse di gabbiani e pinguini morti, e perfino di piccoli topolini che vivono su queste isole.
In cattività questo pappagallo va nutrito con miscela di semi per parrocchetti, pastoncino per insettivori, legumi cotti e germinati, macedonia di frutta e verdure (in prevalenza a foglia verde). E' opportuno fornire anche fiori ricchi di nettare.