Pappagalli nel mondo

Coracopsis vasa

Vasa Maggiore

Visite: 2102
Coracopsis vasa - Vasa Maggiore
OrdinePsittaciformes
FamigliaPsittacidae
GenereCoracopsis
SpecieCoracopsis vasa
DistribuzioneAfroasiatica
Dimensioni50 cm circa
Età max50 anni circa
RumorositàPoco
AffettuositàPoco
Capacità parolaModerato
Alloggio minimoGabbia
CITESAppendice B
Caratteristiche

Il coracopsis vasa, comunemente noto come vasa maggiore, presenta un singolare piumaggio nero lucente, con il sottocoda, il becco, la cera e l'anello perioftalmico di un grigio cupo, gli occhi marrone scuro. Questa specie di pappagallo africano si duddivide in tre sottospecie:
C.v. vasa, diffuso nella zona est del Madagascar, che raggiunge le massime dimensioni di 50cm con un peso non superiore ai 450 grammi;
C.v. comorensis, che abita nell'arcipelago delle isole Comore, leggermente più contenuto nelle dimensioni e meno scuro;
C.v. drohouardi , presente nella zona ovest dell'isola.
Il vasa maggiore vive senza problemi in ambienti disparati, dalle pianure, alle zone semi-aride, alle foreste ed alle savane, generalmente attestandosi tra i 300 ed i 1000 metri di quota e raggruppandosi in gruppi piuttosto nutriti, anche di 100 o 200 individui. Vola soprattutto nelle ore mattutine e serali, spostandosi verso i luoghi dove si procura il cibo.
In cattività non è molto diffuso, probabilmente a causa della sua livrea poco appariscente. Si tratta di un pappagallo tranquillo e docile, che si adatta molto bene a vivere a contatto con l'uomo e non teme eccessivamente i climi relativamente freddi. Bisogna tenere presente che i pappagalli vasa adorano i bagni di sole, di cui hanno molto bisogno. Bisogna dunque provvedere loro un angolo della voliera dove possano esporsi volontariamente all'irradiazione solare. E' inoltre un buon imitatore della voce umana. La sua andatura è decisamente curiosa, tendendo l'uccello a camminare con la testa protesa in avanti-basso e la coda relativamente più alta. Purtroppo la progressiva distruzione dell'habitat di questo uccello ne ha determinato una fortissima diminuzione del numero degli esemplari viventi, anche considerando che in Madagascar nulla si fa per proteggerlo, oltre al fatto poi che viene cacciato in quanto considerato un flagello per l'agricoltura. E' un pappagallo piuttosto longevo, tanto che alcuni esemplari hanno superato l'età di 50 anni.

Dimorfismo sessuale

Il dimorfismo sessuale in questa specie non è evidente, a parte una leggera tendenza della femmina ad avere maggiori dimensioni rispetto al maschio.

Ambiente naturale e distribuzione

Il vasa maggiore vive in tutto il Madagascar e nelle tre isole vulcaniche che formano l'arcipelago delle Comore: Grande Comore, Moheli e Anjouan.

Riproduzione

Peculiarità assoluta di questo pappagallo sono gli organi sessuali esterni del maschio nel corso della stagione della riproduzione, mentre la femmina tende a perdere le piume nella zona posteriore della testa e a deplumarsi, mostrando la sottostante epidermide dalla tonalità giallo/arancione. Questi pappagalli hanno bisogno di un nido verticale, a forma di "elle" rovesciata, in modo da evitare un'eccessiva luminosità all'interno del nido stesso. Il vasa è lo psittacide che in assoluto vanta per periodo di cova più veloce, dato che le uova si schiudono dopo solo poco più di due settimane: si ritiene che questa caratteristica sia un adattamento evolutivo dovuto alla presenza nell'habitat di un falco predatore molto attivo. La coppia costruisce il nido nelle cavità degli alberi dove la femmina depone generalmente tre uova. I piccoli abbandonano il nido dopo circa 50 giorni.

Alimentazione

Il vasa maggiore ama nutrirsi di semi, bacche, frutta, ed alcuni tipi di fiori. La sua voracità di semi è tale che viene considerato un flagello dai gestori delle coltivazioni locali. In allevamento è consigliabile mettere a disposizione del pappagallo un misto per colombi bollito o germinato e tanta frutta e verdura durante tutto l'anno. I vasa sono ghiotti di mais che che può essere offerto secco, ammollato, germinato e immaturo. In particolare apprezzano le pannocchie lattiginose ancora immature. E' raccomandabile fornire gli alimenti freschi e puliti, dal momento che questi pappagalli sono soggetti a contrarre fastidiose forme di micosi al becco. I vasa gradiscono le proteine animali, e per questo motivo è opportuno offrirgli uovo sodo mischiato nel pastoncino, specialmente durante il periodo riproduttivo. Del tutto infondata la credenza che questi pappagalli si nutrano di carne.