Pappagalli nel mondo

Cacatua tenuirostris

Cacatua a becco lungo

Visite: 2149
Cacatua tenuirostris - Cacatua a becco lungo
OrdinePsittaciformes
FamigliaCacatuidae
GenereCacatua
SpecieCacatua tenuirostris
DistribuzionePacifico
Dimensioni38 cm circa
Età max50 anni circa
RumorositàForte
AffettuositàMolto
Capacità parolaFrequente
Alloggio minimoGabbia
CITESAppendice B
Caratteristiche

Il piumaggio di questo pappagallo una taglia di 38 centimetri, la colorazione di base bianca, con vistose macchie di arancione intenso nella regione compresa tra gli occhi e l'attaccatura del becco ed in una banda pettorale. Il ciuffo erettile appare completamente bianco, corto e dalla forma arrotondata. Le parti inferiori del corpo (addome e sottocoda) presentano sfumature gialline. Il becco di colorazione grigio chiara si presenta insolitamente lungo sul ramo superiore, evidenziando un adattamento evolutivo che lo ha reso uno strumento adatto a scavare radici ed estrarre bulbi dal terreno e a scortecciare gli alberi alla ricerca di tarme e larve. L'anello perioftalmico è ampio e blu, l'iride è marrone scura, le zampe sono grigie.
Il cacatua tenuirostris si suddivide in due sottospecie:
C.t. tenuirostris, la specie di riferimento;
C.t. pastinator, di taglia leggermente superiore, becco più corto e diritto e macchie arancioni più ridotte;
Questo pappagallo è un uccello molto gregario e tende a muoversi in stormi nutriti anche di centinaia di individui, che possono rappresentare un flagello per le coltivazioni. Vive prevalentemente nelle foreste, ma anche nelle savane alberate, sempre nelle vicinanze di corsi d'acqua. Questi uccelli da molto tempo sono considerati dagli australiani come veri e propri animali domestici, per la loro simpatia, socievolezza ed affettuosità. Le numerose fughe dalla cattività hanno portato alla formazione di numerose colonie cittadine di questi pappagalli, che abitano tranquillamente nei parchi e nei viali alberati. Pare che molti cacatua dal becco lungo amino frequentare i campi da golf, dai quali vengono scacciati a causa dei danni che producono scavando con il becco. Il tenuirostris è probabilmente il cacatuide più dotato nell'imitazione della voce umana. Attualmente la popolazione di questo cacatua è quantificabile in 250.000 individui circa.

Dimorfismo sessuale

Il dimorfismo sessuale di questa specie non è rilevabile alla semplice osservazione.

Ambiente naturale e distribuzione

L'habitat del cacatua a becco lungo è localizzato nello stato di Vittoria, nel sud-ovest australiano.

Riproduzione

Il cacatua a becco lungo nidifica sugli altissimi alberi di eucalipto, possibilmente nelle vicinanze di corsi d'acqua. Data l'ampiezza di cui l'uccello necessita per l'allestimento della camera di cova solamente eucalipti dell'età di diversi secoli sono in grado di ospitarlo. La femmina depone due o tre uova che verranno covate per circa 25 o 26 giorni. I pulli escono dal nido a due mesi di vita e lo svezzamento da parte dei genitori perdura per un altro mese ancora.

Alimentazione

Questo pappagallo svolge una vita arboricola, ma ha l'abitudine di nutrirsi molto spesso sul terreno, dove il suo becco specializzato per scavare gli consente di nutrirsi di radici, in particolare la Microseris lanceolata e la Romulea rosea, di larve ed insetti e di bulbi che estrae dal terreno. Sugli alberi è comunque attivo e si alimenta normalmente con frutta matura, noci, germogli, chicchi di avena e bacche come gli altri cacatua. Il suo becco particolare gli consente di cibarsi agevolmente di semi di Cassuarina e Corymbia.
In cattività la dieta consigliata è una miscela di semi per calopsite, pastoncino all'uovo con proteine animali derivate da insetti, riso e pasta bollita, pannocchie di mais. E' opportuno fornirgli anche i componenti essenziali della sua dieta in natura, ossia radici, tuberi e bulbi, oltre ad una buona macedonia di verdure a foglia verde.