Pappagalli nel mondo

Aratinga weddellii

Conuro di Weddel

Visite: 1886
Aratinga weddellii - Conuro di Weddel
OrdinePsittaciformes
FamigliaPsittacidae
GenereAratinga
SpecieAratinga weddellii
DistribuzioneSudamerica
Dimensioni28 cm circa
Età max18 anni circa
RumorositàAbbastanza
AffettuositàAbbastanza
Capacità parolaFrequente
Alloggio minimoVoliera
CITESAppendice B
Caratteristiche

Questo conuro vive nell'Amazzonia occidentale. Il piumaggio ha colorazione base verde scuro e la testa è avvolta superiormente ed anteriormente da un semicappuccio grigio polvere, come se l'uccello avesse infilato il muso in un caminetto ricolmo di cenere. La taglia si attesta intorno ai 28 centimetri, le ali sono nerastre con sfumature blu. L'evidente anello perioftalmico è bianco, l'iride arancione, il becco e le zampe sono nere. Il suo habitat ideale sono le cosidette foreste vàrzea dell'area occidentale dell'Amazzonia, ossia foreste alluvionali, inondate periodicamente dallo straripamento dei corsi d'acqua. Occasionalmente si spinge anche ai margini delle foreste e non è raro avvistarlo in prossimità delle piantagioni di caffè, ma non si spinge mai oltre gli 800 metri di quota. La tendenza sociale è generalmente orientata verso la vita di coppia o in piccoli gruppi, ma sporadicamente, quando si trova cibo in grande quantità, si assiste alla formazione di stormi fino ad un centinaio di individui. Come la maggior parte dei conuri è piuttosto ben disposto nei confronti della cattività. Allevarli non è particolarmente problematico, grazie al loro carattere piuttosto tranquillo, anche se si tratta pur sempre di conuri, quindi di uccelli portati per l'attività continua e dotati di un temperamento giocherellone.

Dimorfismo sessuale

Il dimorfismo sessuale è praticamente assente.

Ambiente naturale e distribuzione

L'areale di distribuzione comprende l'Amazzonia occidentale, quindi Colombia, Ecuador, Perù settentrionale, Bolivia e Brasile nord-occidentale.

Riproduzione

La nidificazione dell'aratinga weddellii avviene sia nelle cavità degli alberi morti, sia in gallerie scavate nei termitai. La femmina depone da 3 a 4 uova, che vengono covate per circa 23 giorni. I piccoli fuoriescono dal nido dopo circa 50 giorni. In cattività gli si può fornire un nido orizzontale riempito di fogli di sughero, che i pappagalli potranno facilmente scavare e adattare alle loro preferenze.

Alimentazione

Il conuro di Weddel si nutre di frutta, semi, germogli e fiori, specialmente delle palme, ed è solito scavare con il becco negli alberi in decomposizione alla ricerca di larve di insetti. Tra la frutta predilige mango, guaiava e papaia.Come parecchi altri pappagalli, come le ara, ha comportamenti di geofagia, ossia ingerisce frammenti di terriccio, creta ed argilla ricchi di sostanze minerali.
In cattività può essere alimentato con miscela di semi (girasole piccolo, cartamo, grano saraceno, miglio, avena), semi germinati, legumi (ceci, lenticchie, fagioli), una buona macedonia di verdure a foglia verde (cavolo, sedano, indivia, cicoria, spinaci), verdure ricche di beta-carotene (carote cotte al vapore, zucca, patate dolci) e altre verdure (mais, piselli, broccoli sbollentati, barbabietole semicotte, zucchine, peperoncino). Anche la frutta è gradita ma da offrire con una certa moderazione. E' molto ghiotto dei datteri delle palme. E' possibile fornirgli anche camole della farina, piccole tarme vive molto nutrienti.