Pappagalli nel mondo

Aratinga jandaya

Conuro jandaya

Visite: 6636
Aratinga jandaya - Conuro jandaya
OrdinePsittaciformes
FamigliaPsittacidae
GenereAratinga
SpecieAratinga jandaya
DistribuzioneSudamerica
Dimensioni30 cm circa
Età max20 anni circa
RumorositàAbbastanza
AffettuositàAbbastanza
Capacità parolaFrequente
Alloggio minimoGabbia
CITESAppendice B
Caratteristiche

Magnifico conuro di circa 30 cm di taglia, che d'impatto trasmette la sensazione di essere giallo oro davanti e verde di dietro, e rivaleggia per bellezza ed appariscenza con il famoso conuro del sole. Il piumaggio giallo-oro comprende infatti l'intera testa fin oltre la nuca, estendendosi al petto. Nella zona perioculare fin sopra la cera il giallo oro sfuma nell'arancione, con un forte contrasto con ali, dorso e coda che invece sono verde carico. Il vessillo esterno delle remiganti primarie ha sfumature blu e nere. Il becco è nerastro, l'anello perioftalmico bianco, l'iride bruna e le zampe grigio scure.
Questo bellissimo conuro tende a vivere nelle foreste primarie del Brasile, in coppia ma più frequentemente in stormi fino a cinquanta o sessanta individui Gli jandaya sono pappagalli molto affettuosi e ben disposti verso l'essere umano, purchè siano oggetto di attenzione e cure costanti. Sono molto intelligenti, dotati nell'imitazione di suoni e della voce umana ed in grado di eseguire giochi e piccole esibizioni. Spesso si esibiscono comicamente, quasi fossero pagliacci. La loro detenzione non comporta particolari problemi e tendono a riprodursi in cattività abbastanza agevolmente. Bisogna tenere presente che, come tutti i conuri, gli jandaya sono molto attivi e rumorosi. Hanno bisogno di giocare in continuazione, di arrampicarsi e avere a disposizione rami freschi da sgranocchiare. Fuori della gabbia possono facilmente essere distruttivi nei confronti di qualsiasi suppellettile in legno. Si tratta insomma, se correttamente allevato, di un eccellente pet da compagnia, che richiede però attenzioni ed interazione continua.

Dimorfismo sessuale

Il dimorfismo sessuale in questa specie non è apprezzabile.

Ambiente naturale e distribuzione

L'habitat del conuro jandaya sono le foreste del Brasile orientale, nell'areale che va dal Maranhao fino al settentrione della Bahia.

Riproduzione

L'aratinga jandaya si riproduce nidificando nelle cavità degli alberi. La cova viene quasi sempre effettuata da entrambi i genitori e dura circa 26/28 giorni. I piccoli lasciano il nido dopo circa sette od otto settimane dalla nascita. La maturità sessuale è raggiunta a circa due anni.

Alimentazione

la dieta di questo pappagallo comprende semi, frutta, bacche, germogli ed erbe varie. In cattività è raccomandabile una dieta basata sui pellettati, con l'aggiunta di frutta e verdura fresca.

Photogallery

Conuro jandaya (Aratinga jandaya)
Segnala foto
Conuro jandaya (aratinga jandaya)
Segnala foto
Conuro jandaya (aratinga jandaya)
Segnala foto