Pappagalli nel mondo

Aratinga euops

Conuro di Cuba

Visite: 2080
Aratinga euops - Conuro di Cuba
OrdinePsittaciformes
FamigliaPsittacidae
GenereAratinga
SpecieAratinga euops
DistribuzioneSudamerica
Dimensioni26 cm circa
Età max25 anni circa
RumorositàAbbastanza
AffettuositàAbbastanza
Capacità parolaFrequente
Alloggio minimoGabbia
CITESAppendice B
Caratteristiche

Conuro dalla taglia di circa 26 cm, di colorazione base verde più scura sulle zone superiori del corpo, più chiara e tendente al giallo in quelle inferiori. Sui testa, collo, e petto presenta delle sparse chiazze rossastre. Il bordo alare è anch'esso rosso. La coda e l'addome sono verde oliva, il sottocoda giallastro. L'anello perioftalmico è ampio e bianco, l'iride è giallognola, il becco è arancione pallido, le zampe grigie.
Questo pappagallo popola il bosco semideciduo, le savane con palme, e gli alberi al limitare delle foreste nelle vicinanze dei terreni coltivati. Vive in gruppi da 8 a 50 individui, è prevalentemente erratico e si sposta frequentemente alla ricerca di cibo. Il conuro di Cuba un tempo era assai diffuso sull'isola, ma la degradazione dell'ambiente e la distruzione sconsiderata della foresta per la creazione di piantagioni di tabacco, caffè, canna da zucchero hanno ridotto al lumicino la popolazione di questo pappagallo. Anche i frequenti uragani contribuiscono alla riduzione della popolazione. Attualmente da oltre 10 anni è operativo un progetto di salvaguardia nel Parco Nazionale Ciénaga di Zapata e nella provincia centrale di Villa Clara, nell'area di Hanabanilla, dichiarata "paesaggio naturale protetto", che prevede la realizzazione e manutenzione di nidi artificiali per favorire la riproduzione di questi pappagalli. Si calcola che attualmente ne esistano circa 5000 esemplari.

Dimorfismo sessuale

Il dimorfismo sessuale in questa specie non è distinguibile.

Ambiente naturale e distribuzione

Il conuro di Cuba, come recita il nome comune, è originario di Cuba. Un tempo assai diffuso, ora è molto raro e lo si ritrova in modeste colonie soltanto sulla penisola di Zapata, all'interno della Sierra dell'Escambray, sui Monti Trinidad, nella Sierra de Najasanella ed in provincia di Guantanamo.

Riproduzione

L'aratinga euops è un uccello fortemente monogamo, nidifica prevalentemente nelle cavità delle palme morte, spesso occupando i nidi lasciati dal picchio verde cubano. E' stato talvolta osservato nidifciare nei termitai arborei. La stagione riproduttiva tra aprile e giugno. La femmina depone da 3 a 5 uova, la cova dura circa 22-23 giorni. I piccoli lasciano il nido entro 50 giorni dalla nascita.

Alimentazione

L'alimentazione è basata su frutta, semi, bacche, baccelli, foglie, fiori, germogli, polline e nettare. In particolare questo parrocchetto è ghiotto dei frutti del jobo (Spondia luteos), dell'Ayua (Zanthoxylum martinicense), della Mangifera indica ed i fruttini verdi e teneri della palma reale cubana (Roystonea regia).