Pappagalli nel mondo

Ara glaucogularis

Ara gola blu

Visite: 3466
Ara glaucogularis - Ara gola blu
OrdinePsittaciformes
FamigliaPsittacidae
GenereAra
SpecieAra glaucogularis
DistribuzioneSudamerica
Dimensioni85 cm circa
Età max60 anni circa
RumorositàAbbastanza
AffettuositàAbbastanza
Capacità parolaFrequente
Alloggio minimoVoliera
CITESAppendice A
Caratteristiche

L'ara glaucogularis viene anche definita "ara caninde". Si tratta di un magnifico pappagallo di grande taglia (dagli 80 agli 85 cm) molto simile per tanti aspetti alla più famosa ara ararauna, della quale un tempo era considerata una sottospecie. Tuttavia le differenza sono tanto marcate che hanno portato a classificare le due specie come indipendenti. La glaucogularis si differenzia dall'ararauna per una serie di aspetti: la taglia leggermente più contenuta, le forme più leggere ed agili, la mancanza di sfumature verdi sulla fronte sostituite da un azzurro intenso, il sottogola blu (di qui il nome comune) al posto del nero dell'ararauna e la pelle nuda della maschera facciale molto ridotta nelle dimensioni e solcata da striature blu anzichè nere. Il dorso, la testa, i lati del collo e le ali, in pratica la parte superiore e dorsale del corpo sono intensamente azzurro turchese. Dalla zona posteriore dell'occhio parte una larga striatura giallo intenso che corre lungo i lati del collo e si unisce al petto ed addome completamente dello stesso colore. L'iride dell'occhio è gialla, il becco nero lucido, le zampe grigie con le unghie nere. L'ara gola blu vive nelle foreste della Bolivia del nord, prediligendo le foreste secondarie e le foreste di palme. la vita di questo psittacide pare sia molto legata ad alcune specie particolari di palma, come l'urucuri (attalea phalerata) e l'acrocomia aculeata sulle quali tende a nidificare e a nutrirsi dei frutti. Questa specie di ara pare abbia abitudini meno gregarie delle altre e tende a vivere per lo più in coppia e solo sporadicamente si riunisce in piccoli stormi di 7-8 individui; questi pappagalli tendono a spostarsi volando ma sono comunque degli eccellenti arrampicatori. Amano l'acqua e l'umidità e bagnarsi sotto la pioggia. In cattività questi uccelli si dimostrano di carattere dolce e socievole, e sono estremamente curiosi. Hanno un forte bisogno di socializzare e giocare, specialmente se vengono detenuti in solitudine come pet da compagnia. L'ara glaucogularis è purtroppo in rapido declino a causa della deforestazione e della progressiva distruzione del suo habitat. La popolazione complessiva di questo pappagallo in natura si attesta poco al di sopra dei mille individui.

Dimorfismo sessuale

Il dimorfismo sessuale non è accentuato, l'unica differenza riscontrabile è una tonalità più scura di azzurro nel sottogola del maschio rispetto alla femmina.

Ambiente naturale e distribuzione

L'ara gola blu è originaria di una regione chiamata "Los Llanos de Moxos", nel nord della Bolivia

Riproduzione

La riproduzione di questo pappagallo avviene tra agosto e dicembre, una sola volta l'anno. Il nido viene ricavato nelle cavità delle palme morte, preferibilmente dell'acrocomia e della tabebuia heptaphilla. La femmina depone da 1 a 3 uova che vengono covate per 26 giorni. I piccoli escono dal nido verso i tre mesi di vita, ma per un lungo periodo rimangono insieme ai genitori che li assistono ed istruiscono fino circa all'età di un anno. La maturità sessuale è raggiunta verso i cinque anni di età.

Alimentazione

In natura la dieta dell'ara gola blu si basa sui frutti prodotti dalle sue palme predilette già menzionate, da semi, fiori, bacche, frutta matura e noci. Questo pappagallo nutre una vera passione per il curiosissimo frutto dell'albero dei delfini (hura crepitans), un altissimo sempreverde sudamericano il cui frutto è costituito da una grossa capsula simile ad una zucca che al momento della maturazione esplode letteralmente sparando i semi ad oltre 100 metri di distanza. Ama inoltre i fiori del Syagurus e dell'Astrocaryum ed i semi della Sapindus saponaria.
In cattività l'ara gola blu va nutrita con miscela di semi specifica per ara, moderata quantità di legumi, macedonia di frutta zuccherosa ed energetica (fichi, cocco, papaya, platano), verdura a foglia verde. E' raccomandabile offrire anche frutta secca (arachidi, anacardi, noci, noci di macadamia e fruttini delle palme.

Photogallery

Ara gola blu (ara glaucogularis)
Segnala foto
Ara gola blu (ara glaucogularis)
Segnala foto