Pappagalli nel mondo

Ara ararauna

Ara gialla e blu

Visite: 17769
Ara ararauna - Ara gialla e blu
OrdinePsittaciformes
FamigliaPsittacidae
GenereAra
SpecieAra ararauna
DistribuzioneSudamerica
Dimensioni88 cm circa
Età max70 anni circa
RumorositàAbbastanza
AffettuositàAbbastanza
Capacità parolaFrequente
Alloggio minimoVoliera
CITESAppendice B
Caratteristiche

L'ara ararauna, solitamente abbreviato in "ararauna", è probabilmente il più rappresentativo dei pappagalli grazie alle sue dimensioni, tra le maggiori tra gli psittaciformi, e alla sua relativamente grande diffusione. E' un superbo uccello la cui lunghezza sfiora i 90 centrimetri, dalla livrea inconfondibile che giustifica il suo nome comune in italiano: "ara gialla e blu". Presenta una testa piuttosto grande e massiccia, con fronte verde che sfuma in tonalità azzurre procedendo verso il vertice e la zona occipitale. Il becco è particolarmente sviluppato e robusto, di color nero. Le guance e le redini sono prive di piumaggio e con pelle bianca che evidenzia sottili striature nerastre che si infittiscono in corrispondenza della regione oculare. L'iride è nera internamente con bordatura gialla. Il piumaggio di tutta la parte superiore del corpo è di una particolare tonalità di azzurro acceso e morbido allo stesso tempo, a partire dalla nuca per interessare il dorso, le ali, il groppone e la coda. La parte inferiore del corpo contrasta nettamente con uno splendido giallo carico che parte con una stretta fascia dalla parte posteriore della guancia nuda, decorrendo sul lato del collo a fianco del sottogola nero, per poi comprendere interamente il petto, l'addome, e la parte inferiore delle ali e della coda. Le zampe appaiono estremamente robuste e di colore grigio scuro. L'ara ararauna è un pappagallo tendenzialmente docile e tranquillo, in grado di relazionarsi con l'uomo in maniera eccellente, tanto da essere considerato un fantastico animale da compagnia ed essere pure sfruttato negli spettacoli circensi, grazie alla sviluppatissima intelligenza che lo pone in grado di eseguire giochi ed esibizioni stupefacenti. Oltre a queste doti l'ararauna si distingue per la facilità con cui si riproduce in cattività. Tutti questi aspetti ne hanno decretato il grande successo presso gli allevatori. Allo stato di natura questo pappagallo trova il proprio habitat nelle foreste e boscaglie fitte della zona settentrionale del Sudamerica, senza disdegnare foreste di palme e savane alberate. Molto gregario e socievole, tende a stabilire un legame di coppia forte e duraturo, ed a riunirsi in piccoli stormi di 20/30 esemplari che costituiscono uno spettacolo indimenticabile quando si alzano in volo per andare in cerca di cibo. Straordinario arrampicatore e perfettamente adattato alla vita arboricola, si muove tra i rami degli alberi con abilità stupefacente, aiutato dalle corte e potenti zampe e dal robustissimo e versatile becco con il quale si aiuta come fosse una terza zampa. E' un buon volatore, mentre quando talvolta scende a terra alla ricerca di cibo appare decisamente goffo. E' dotato di un forte ed assordante richiamo, rauco e profondo. L'ararauna ha sviluppato una forte socievolezza grazie alla relativa mancanza di predatori e nemici naturali, eccettuati forse gli urubù che lo minacciano soprattutto quando l'ara è molto giovane e relativamente lento ed indifeso. La scarsa necessità di temere attacchi letali lo ha reso tranquillo e disponibile nei confronti delle altre specie di pappagalli, con cui convive senza problemi.

Dimorfismo sessuale

Il dimorfismo sessuale non è molto evidente: il maschio presenta una testa più grande e massiccia, e lo stesso può dirsi per il becco, ma occorre un occhio esperto per distinguere i sessi.

Ambiente naturale e distribuzione

L'ara ararauna si trova esclusivamente in America del sud, a partire dalle foreste di Panama e Colombia settentrionale e dalla zona nord-orientale del Venezuela, in Guyana e Suriname, per abbracciare tutto il bacino del Rio delle Amazzoni, dall'Ecuador, Perù e Bolivia fino a quasi tutto l'immenso Brasile e perfino il Paraguay.

Riproduzione

L'ararauna tende a nidificare nei cavi degli alberi da dicembre ad aprile, preferendo le palme morte che è in grado di scavare ed ampliarne facilmente le cavità con il becco. La femmina depone 3 uova covandole per 25 giorni circa. I piccoli crescono molto velocemente e tra la seconda e terza settimana sono già in grado di uscire dal nido. Tuttavia il legame con i genitori rimane fortissimo fino ad almeno tre anni di vita, periodo lungo il quale gli adulti insegnano ai piccoli ciò che occorre loro per sopravvivere. La maturità sessuale viene raggiunta verso i 6 anni di vita.

Alimentazione

Questo grande psittacide in natura si nutre principalmente di semi e polpa della frutta e di diversi legumi. Le sue preferenze vanno alla polpa dei frutti di Acrocomia aculeata, di Syagrus oleracea e delle palme del genere Mauritia. Molto apprezzati anche i frutti del Pequì (Caryocar brasiliense) e della Pouteria ramiflora. Tra i legumi il più ricercato dall'ara ararauna è la cosidetta "fava d'anta" (Dymorphandra mollis) ed i semi dell'albero Jatobà (Hymenaea stygonocarpa). Anche i semi di anacardo sono molto apprezzati. Non c'è noce inoltre in grado di resistere al possente becco dell'ararauna,in grado di sviluppare una pressione di oltre 80 kg. Anche fiori, nettare, foglie e tegumenti di varie piante vanno a completare l'apporto nutrizionale di questa magnifica ara. E' molto frequente osservare l'ararauna mentre inghiotte l'argilla sulle rive dei fiumi, da cui ricava sali minerali importanti per il proprio equilibrio.
In cattività l'ara ararauna va nutrita con miscela di semi specifica per le ara, una buona dose di legumi (che per l'ararauna sono decisamente più importanti rispetto a macao o chloroptera), frutta secca (specialmente anacardi), frutta delle palme. Inoltre macedonia di frutta e verdura che contempli frutta molto energetica (mango, papaya, ananas, cocco, platano). Anche integratori vitaminici a base di polline e nettare di fiori sono raccomandabili.

Photogallery

Coppia pappagalli ara ibridi
Segnala foto
Pappagalli ara in volo
Segnala foto
Ara gialla e blu (Ara ararauna)
Segnala foto
Coppia di Ara gialla e blu (Ara ararauna)
Segnala foto
Pappagallo ara gialla e blu (ara ararauna)
Segnala foto
Primo piano ara ararauna
Segnala foto
Ara gialla e blu (ara ararauna)
Segnala foto
Video

Ara gialla e blu (Ara ararauna) - luogo: CAMPO GRANDE ESTADO DE MATO GROSSO - Data: 03-01-2016

Pubblicato da Grupo Araras Vermelhas de MS su Domenica 3 gennaio 2016