Pappagalli nel mondo

Amazona tucumana

Amazzone di Tucuman

Visite: 1694
Amazona tucumana - Amazzone di Tucuman
OrdinePsittaciformes
FamigliaPsittacidae
GenereAmazona
SpecieAmazona tucumana
DistribuzioneSudamerica
Dimensioni31 cm circa
Età max25 anni circa
RumorositàAbbastanza
AffettuositàPoco
Capacità parolaRaro
Alloggio minimoGabbia
CITESAppendice A
Caratteristiche

Pappagallo dalla taglia superiore ai trenta centimetri e dalla colorazione verde intenso, con generale bordatura scura del piumaggio, che conferisce alla livrea dell'uccello un aspetto "scaglioso". Molto evidente una macchia rosso vivo sulla fronte che parte allargata dalla cera - di colore giallastro - , per poi restringersi verso la sommità del capo. Le ali sono verdi, tendenti al giallo verso l'esterno, con macchie rosse sulle copritrici e vessillo delle remiganti secondarie blu intenso. Le cosce hanno sfumature arancioni, la coda è corta e verde chiaro brillante. L'anello perioftalmico di pelle nuda è esteso e bianco, l'iride è arancione, il becco arancione chiaro-grigio, le zampe grigie.
L'amazzone di Tucuman vive preferibilmente nei grandi boschi di ontano, di faggio e di podocarpo lungo il versante orientale delle Ande, dai 2000 metri di quota fino ed oltre i 3000, ma la si ritrova anche nelle colline alle pendici della cordigliera. E' un pappagallo dalle spiccati doti di volatore, cosa non comune tra le amazzoni, ed in fase di emette acute strida. Non ama relazionarsi con l'uomo e si tiene lontano dai centri abitati, pertanto è molto difficile avvicinarlo ed osservarlo in natura. La popolazione attuale in natura di questo pappagallo sembra aggirarsi intorno ai diecimila esemplari. Nel recente passato ha seriamente rischiato l'estinzione ed attualmente le colonie esistenti vengono monitorate con specifici programmi di protezione. Molti allevatori hanno ottenuto buoni risultati nella riproduzione dell'amazzone tucumana in grandi voliere coperte. In cattività si rivela comunque un pappagallo piuttosto diffidente e timido, molto difficile da addomesticare.

Dimorfismo sessuale

Le differenze tra maschio e femmina non sono rilevanti.

Ambiente naturale e distribuzione

L'habitat naturale dell'amazzone di Tucuman sono le umide foreste ai confini tra Bolivia ed Argentina settentrionale, nelle provincie di Tucuman, Salta, Catamarca, Chuquisaca e Tarjia. Nel Parco Nazionale di Finca del Rey è operativo un programma di protezione e tutela di questo pappagallo.

Riproduzione

Questa amazzone nidifica una sola volta a stagione, a partire dal mese di gennaio nei tronchi cavi degli alberi dove allestisce meticolosamente una comoda camera di cova tappezzandola di ramoscelli e fogliame. La femmina depone da due a quattro uova che vengono covate per 25 o 26 giorni. I piccoli fuoriescono dal nido verso i due mesi e mezzo di vita e per altri due mesi vengono svezzati dai genitori. La riproduzione in cattività è possibile solamente a condizione di isolare la coppia in una voliera spaziosa, immersa nella vegetazione e lontana da qualsiasi forma di disturbo, sia rispetto alla presenza umana che di altri pappagalli.

Alimentazione

In natura la dieta è costituita da semi, frutta, bacche, fiori e frutta secca. Ama soprattutto le noci e le nocciole e si ciba frequentemente anche di germogli.

Per una più completa disamina dell'alimentazione delle amazzoni raccomandiamo la lettura di questo articolo.

Photogallery

Amazzone di Tucuman (amazona tucumana)
Segnala foto
Coppia di amazzoni di Tucuman in volo (amazona tucumana)
Segnala foto