Pappagalli nel mondo

Amazona albifrons

Amazzone a fronte bianca

Visite: 4508
Amazona albifrons - Amazzone a fronte bianca
OrdinePsittaciformes
FamigliaPsittacidae
GenereAmazona
SpecieAmazona albifrons
DistribuzioneSudamerica
Dimensioni26 cm circa
Età max45 anni circa
RumorositàAbbastanza
AffettuositàAbbastanza
Capacità parolaModerato
Alloggio minimoGabbia
CITESAppendice B
Caratteristiche

La più diffusa tra le amazzoni originarie dell'America Centrale, piccola di taglia (25-26 centimetri) rispetto alle sue congeneri, è facilmente riconoscibile per la sua colorazione base verde, la fronte bianca e una zona ristretta ma molto evidente di piumaggio rosso vivo che contorna l'anello perioftalmico bianco. Tutto il piumaggio è bordato di grigio scuro sfumato. Il vertice del capo tende all'azzurro intenso che subito sfuma nel verde della nuca. Le ali sono verdi ma bordate di rosso subito sotto la spalla per poi proseguire nel bordo blu delle remiganti esterne. Sula zona inferiore del petto e dell'addome il verde si schiarisce e tende al giallo. L'iride è gialla, il becco arancione, le zampe grigie.
Esistono tre sottospecie di amazzone a fronte bianca:
A.a. albifrons, la specie di riferimento, nel Chiapas (Messico) ed in Guatemala;
A.a. saltuensis, dello Yucatan (Messico sud-orientale), con la colorazione blu del capo che si estende verso la nuca;
A.a. nana, diffusa nel Messico del sud ed in Costa Rica, dalla taglia leggermente inferiore rispetto alla specie di riferimento;
L'amazzone fronte bianca è una specie molto adattabile alla maggioranza degli ambienti subtropicali, dalle zone aride e ricche di cactus del Messico alle foreste umide di Nicaragua e Guatemala, spingendosi sovente in zone montane fino a quasi 2000 metri di altitudine. Vive in stormi di venti o trenta individui spostandosi continuamente in modo molto chiassoso alla ricerca di cibo e tende ad una vita prevalentemente arboricola. Al momento della riproduzione le coppie si isolano. L'amazona albifrons è un pappagallo abbastanza rumoroso e vivace. Intelligente e piuttosto affettuoso nei riguardi dell'uomo se correttamente allevato nei primi mesi di vita. E' molto distruttivo nei confronti di qualsiasi oggetto in legno alla sua portata e necessita di tenere il becco costantemente in esercizio. Non è un pappagallo dotatissimo nell'imitazione della voce umana, ma comunque è molto socievole e ama intrattenersi a giocare con il suo amico umano. Essendo un pappagallo piuttosto attivo è raccomandabile che venga ospitato in una voliera di minimo tre metri di lunghezza e due di altezza attrezzata in maniera che possa arrampicarsi su rami e scalette. Bisogna inoltre fornirgli quotidianamente rami e rametti da scorticare e spezzettare affinchè possa esercitare il potente becco.

Dimorfismo sessuale

La femmina è facilmente riconoscibile per l'assenza della bordatura rossa nella parte prossimale dell'ala.

Ambiente naturale e distribuzione

L'amazona albifrons è originaria del Messico, nella parte meridionale a partire dallo stato di Sonora, e pure sul versante atlantico a partire dalla penisola dello Yucatan. E' presente pure in Guatemala, El Salvador, Costa Rica e Nicaragua.

Riproduzione

La riproduzione inizia verso i primi giorni di marzo, la nidificazione ha luogo nelle cavità arboree e la camera da cova viene preparata con cura. La femmina depone da due a quattro uova che vengono covate per circa 25 giorni. I piccoli escono dal nido verso i due mesi di vita e lo svezzamento da parte dei genitori dura per due mesi ulteriori. La maturità sessuale viene raggiunta verso i quattro anni. In cattività è necessario fornire a questa amazzone un nido a cassetta verticale con misure di 40x40cm per 60cm in altezza, provvisto di un foro di entrata di circa 10cm.

Alimentazione

In natura, data l'esistenza arboricola che questo pappagallo conduce, la dieta è basata su frutta, germogli, bacche, frutti di bosco. In particolare adora i frutti maturi del mango (Mangifera indica), i semi di anacardo, della Tabebuia rosea, della Cordia alliodora e del Mauto (Lysiloma divaricatum). Apprezza molto nutrirsi anche dei fiori dell'Erythrina e dello Schizolobium parahyba. E' molto goloso anche della polpa delle palme da olio (Elaeis guineensis). In cattività l'amazzone fronte bianca va nutrita con una buona miscela di semi specifica per pappagalli amazzoni, legumi bolliti, riso bollito, semi germogliati, molta frutta (mele. pesche, banane, mango) e verdura varia.

Per approfondire l'alimentazione delle amazzoni allo stato captivo si rimanda al seguente articolo.

Photogallery

Amazzone fronte bianca (amazona albifrons)
Segnala foto
Video

Amazzone a fronte bianca (Instituto Nacional de Biodiversidad)